La sottosezione di Castellammare del Golfo

  • Stampa

   Il Club Alpino Italiano (CAI) è stato fondato ufficialmente nel 1863, a Torino, per iniziativa di Quintino Sella, ed è un Ente di Diritto Pubblico.

Come recita l’articolo 1 dello Statuto “ha per scopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale.”

   l’Italia è un Paese  splendido per le sue coste, per le sue montagne, le sue colline e per gli immensi valori storici, artistici ed archeologici che custodisce, purtroppo non sempre bene e troppe volte offesi dall’opera devastatrice dell’uomo moderno. Il Club Alpino Italiano sente l’obbligo  di difendere  il prezioso patrimonio che ancora abbiamo e trasmetterlo, intatto e fruibile, alle future generazioni, proponendo esperienze intense e gioiose finalizzate a tenere viva e tramandare la cultura del territorio e anche la tradizione di valori che è a fondamento della nostra attività e alla base del nostro rapporto associativo.

   La nostra sottosezione opera a Castellammare del Golfo dal 2007 animata a livello locale dallo stesso spirito che contraddistingue l’associazione su scala nazionale: amore per la montagna e per la natura come parte importante della formazione della persona.

   Le nostre proposte  mirano a stimolare la conoscenza del territorio castellammarese e della provincia tutta, attraverso la promozione della frequentazione della montagna e l’organizzazione di iniziative finalizzate a favorire l’approccio all’ambiente naturale circostante tramite la pratica dell’escursionismo e il fascino dell’esplorazione e dell’avventura che l’esperienza del trekking speleologico, alla scoperta delle grotte di Monte Inici, riserva.

 Il Direttivo in carica per il triennio 2017/2020. (clicca qui)